Ortica Editrice
Le Erbacce Le Spine Opere da due soldi Gli Artigli Sussurri e grida Le Ombre La Vecchia Talpa E-book Catalogo Ortica PDF

Meccanici i miei occhi

Nati in laboratorio. Dall'utero in affitto alla manipolazione genetica


ISBN 9788897011866
Pagine 150
Le Spine, 8

€ GIUGNO 2019

Ordina questo libro

IN LIBRERIA DA GIUGNO 2019 - Le autrici, partendo dal dibattito sulla pratica dell’utero in affitto, sollevano domande anche sulla procreazione medicalmente assistita che, con l'inseminazione in vitro, sposta la riproduzione umana dai corpi ai laboratori ove si manipola il vivente. Ne denunciano le conseguenze sulle donne e sulle bambine/i, sottoposte e nate/i da queste tecnologie riproduttive che ci considerano alla stregua di macchine e corpi scomponibili (l'uso dei tessuti femminili a scopo di ricerca e per le terapie geniche, la nuova tecnologia di ingegneria genetica CRISP/CAS 9 per l'editing genetico degli embrioni). Oppongono all'attuale “progresso scientifico”, che sposta di continuo i limiti dell’umano e della natura, un nuovo progresso, etico e spirituale, per tornare ad un vivente in cui la “manipolazione” č sostituita dall’osservazione, dal contatto, dall’ascolto e dall’apprendimento.

Autrici

Marie-Jo Bonnet storica, ricercatrice, femminista e lesbica militante, ha fondato il Women's Liberation Movement (MLF) e il Fronte omosessuale di Revolutionary Action (FHAR), tra le prime lesbiche femministe critiche alla GPA e PMA.
Daniela Pellegrini femminista radicale e ideatrice del primo gruppo politico italiano di donne (Dacapo, 1964) e del primo circolo culturale e politico femminista (Cicip & Ciciap, 1981).
Laura Corradi sociologa del corpo, femminista, ricercatrice all’Università della Calabria, insegna Studi di genere e metodo intersezionale.
Angela Giuffrida femminista radicale, docente di storia e filosofia.
Silvia Guerini ecologista radicale, collabora attivamente con reti femministe di donne contro l'utero in affitto.
Cristiana Pivetti pittrice e attivista antispecista.
Giovanna Camertoni attivista lesbica femminista, operatrice di accoglienza in un Centro AntiViolenza.
Luisa Vicinelli, femminista radicale, libera ricercatrice si occupa di Studi Matriarcali moderni.

Alcune pagine