Ortica Editrice
Le Erbacce Le Spine Opere da due soldi Gli Artigli Sussurri e grida Le Ombre La Vecchia Talpa E-book catalogo

Troglodita Tribe

Chiudiamo i canili


ISBN 9788831384339
Pagine 100
Gli Artigli, 15

Ordina questo libro

PROSSIMAMENTE IN LIBRERIA - CHIUDIAMO I CANILI! non è una richiesta o una timida proposta, ma un abbaiare deciso e radicalmente schierato contro la mentalità, l’ideologia, la psicologia e l’architettura del canile. CHIUDIAMO I CANILI! smaschera la vera essenza di questi luoghi miserabili, ne racconta le origini e la storia. CHIUDIAMO I CANILI! è una provocazione che si muove tra utopia e distopia, un decisivo passo indietro per cercare di recuperare quel millenario e meraviglioso rapporto con i cani che va perdendosi irrimediabilmente.

Perché i cani internati subiscono una vera e propria morte sociale. Perché il canile è un’ingiustizia plateale e, troppo spesso, fingiamo di dimenticare di esserne gli artefici. Noi catturiamo, deportiamo e rinchiudiamo i cani che hanno subito l’onta d’esser stati abbandonati, d’esser nati in strada. Li imprigioniamo dentro box di pochi metri quadrati perché disturbano la nostra idea di cane.
Come ogni ingiustizia radicata nel nostro immaginario, anche quella del canile non può essere sostituita, migliorata, riformata, ma solo abolita.
Per riuscirci occorre aprire squarci, sfondare muri, superare i pesanti condizionamenti radicati nel nostro immaginario quando pensiamo ai cani.
Superare soprattutto l’idea di pet, di cane-merce, ma anche quella di cane-figlio, cane-divano, cane-robot programmato per obbedire.
CHIUDIAMO I CANILI! smaschera la vera essenza di questi luoghi miserabili, ne racconta le origini e la storia.

L'autore Alcune pagine

Gli Artigli